Europcar

Il mondo termale di Roma: Visitate Tivoli per un’immersione nelle sue acque termali e le sue bellezze

Move Around Rome Hero Shutterstock 721432588

Avete esplorato le rovine più antiche di Roma? Avete mangiato quintali di cacio e pepe? Allora forse è giunto il momento di prendersi una pausa dalle meraviglie della capitale e partire per un’entusiasmante gita di una giornata in un altro luogo ricco di fascino nelle vicinanze. 

Non volete passare, però, molto tempo in macchina? Gli appassionati di storia (o semplicemente coloro che non resistono a scattare una foto alle bellezze architettoniche e alle caratteristiche fontane) sono fortunati in quanto la pittoresca città di Tivoli dista meno di un’ora da Roma in macchina. 

Che cos’è Tivoli?

Situata appena a est di Roma, Tivoli è una cittadina che ha origini antiche quasi quanto Roma. Trovandosi in cima a una collina, l’aria fresca e le sue acque termali l’hanno fatta apprezzare come rifugio estivo prima per la classe dirigente romana e per l’elite rinascimentale poi. In più, Tivoli si trova su un importante via del commercio al crocevia tra Roma e l’Abruzzo.  

Oggi, questa tranquilla cittadina è una meta ambita dai turisti che si recano qui per assaporare la storia dell’Antica Roma. La sua posizione in una zona del Lazio davvero pittoresca fa sì che Tivoli offra il meglio in termini sia di attrazioni sia di paesaggi mozzafiato. 

Cosa da vedere e da fare a Tivoli

Vi state chiedendo che cosa vedere durante il vostro itinerario on the road a Tivoli? Ecco alcuni consigli su cosa non dovete assolutamente perdervi durante la vostra visita a questa magica città:

Esplorate le rovine di Villa Adriana

Villa Adriana è forse uno dei siti archeologici di epoca romana più importanti fuori dalla capitale e nel 1999 è stato inserito fra i Patrimoni mondiali dell’UNESCO. Un tempo residenza estiva dell’imperatore Adriano all’inizio del II secolo D.C., questo complesso archeologico vanta dimensioni davvero straordinarie – è praticamente una città – e si può tranquillamente trascorrere una giornata a esplorare le terme, i templi, i giardini e le biblioteche. 

All’interno della villa, troverete diversi specchi d’acqua scintillanti e alcune imponenti fontane decorate con raffinate sculture e mosaici. Uno dei principali punti d’interesse è sicuramente il Canopo dell’imperatore, un lago ornamentale circondato di statue e archi, sovrastato da quella che un tempo era la sala da pranzo per feste e banchetti. 

Passeggiate nei meravigliosi giardini di Villa d’Este 

Villa d’Este non sarà antica come Villa Adriana, ma è altrettanto degna di nota. L’enorme residenza si trova sul versante settentrionale di Tivoli ed è stata costruita nel XVI secolo per il figlio di Lucrezia Borgia. 

Sebbene il palazzo sia di per sé estremamente sontuoso e progettato esclusivamente per l’intrattenimento, la punta di diamante di Villa d’Este è sicuramente costituita dai suoi giardini. Mettete in programma un’ora per visitarli e preparatevi a restare a bocca aperta davanti a decine di meravigliose fontane e giochi d’acqua, compresa l’enorme Fontana dell’Organo, circondata da minuscole vasche e situata proprio nel cuore dei giardini. 

Fermatevi ad ammirare gli interni del Duomo di Tivoli 

Non riuscite a resistere al richiamo di una chiesa suggestiva? Allora sarete contenti di sapere che Tivoli possiede un’enorme cattedrale medievale, che si trova sulla piazza del Duomo e si caratterizza per il suo enorme campanile in stile romanico costruito nel XII secolo. 

Si dice che la cattedrale sia stata costruita dall’Imperatore Costantino sul sito di un’antica piazza di epoca romana. Gli esterni sono semplici, ma all’interno troverete marmi splendenti, affreschi sontuosi e molti dettagli in oro. 

Andate sul Ponte Gregoriano per ammirare fantastiche viste panoramiche

Costruito al di sopra del Parco di Villa Gregoriana, il Ponte Gregoriano è un punto panoramico ubicato sul versante orientale di Tivoli. Sia il ponte sia la stupenda villa prendono il nome da Papa Gregorio XVI che, dopo alcuni alluvioni devastanti che colpirono la città intorno al 1820, progettò la deviazione del corso dell’Aniene lungo la valle attraverso una cascata e creò un parco pubblico che potesse essere ammirato dai visitatori. 

Per godere delle visuali migliori della valle e degli incantevoli giardini che circondano Villa Gregoriana, vi consigliamo di parcheggiare la macchina e attraversare il Ponte Gregoriano. Da qui, seguite uno dei percorsi che scendono lungo la valle per scoprire magiche grotte e pacifiche cascate.  

Immergetevi nelle acque termali curative delle Acque Albule

Se avete voglia di coccole dopo alcuni giorni di scarpinate per ammirare gli innumerevoli scorci di Roma, lasciatevi del tempo da trascorrere alle terme di Tivoli. Oltre alle rovine e ai templi, Tivoli è da sempre famosa per le sue acque termali. Sebbene non siano giunte fino a noi terme di epoca romana, è comunque possibile immergersi nelle acque calde del più moderno centro termale Acque Albule. 

Le acque della sorgente Acque Albule hanno un colore biancastro per via delle loro proprietà solforose e ipotermali. Oltre a concedersi un rilassante trattamento di bellezza o a nuotare nelle sue piscine, si può accedere ai trattamenti curativi, la cui efficacia è migliorata dalla qualità e dalle sostanze contenute in queste acque. 

Raggiungere Tivoli da Roma

Se siete in procinto di partire da Roma per un breve soggiorno a Tivoli a bordo della vostra macchina a noleggio, dovete prendere la A24 in direzione est per circa 15 minuti. All’incrocio con la Sp51a, seguite le indicazioni per Tivoli. Dopo circa 14 km, prendete a sinistra e immettetevi sulla SR5, 

e in un quarto d’ora arriverete alle porte di Tivoli. Per parcheggiare, potete cercare posto in Piazza Giuseppe Garibaldi o puntare direttamente al Park and Ride in via Aldo Moro.  

 

Dopo esservi immersi nelle spettacolari rovine e nelle acque termali di Tivoli, perché non scoprire qualche altra favolosa regione d’Italia in macchina? Guidate in direzione nord-est per mezz’ora e scoprite la suggestiva cittadina di Monterotondo oppure partite alla volta della Toscana per visitare il santuario di La Verna. 

See more articles

More from Europcar