Europcar

Ritorno alla natura sull’isola verde: esplorare São Miguel

Exploring Sao Miguel Hero Shutterstock 481803802

Stufi di prendere il sole in Spagna o di stare in fila ore e ore per entrare ai Musei vaticani? Prendete in considerazione l’idea di una breve vacanza nella meno battuta isola di São Miguel. Se vi state chiedendo dove si trovi, lasciate che siamo noi a darvi qualche informazione su questa lussureggiante isola verde e a spiegarvi perché si tratta di una destinazione fantastica per un viaggio indimenticabile con gli amici.

Dove si trova di preciso São Miguel?

Si tratta di un’isola relativamente sconosciuta incastonata nell’arcipelago delle Azzorre, un gruppo di isole portoghesi a circa 1000 miglia dalla costa atlantica del Paese. Avete voglia di trascorrere del tempo all’aria aperta, lontani dalla folla? Questa regione è una vera perla in quanto solo di recente si è aperta al turismo.

Da dove deriva il suo soprannome?  São Miguel è l’isola più grande delle Azzorre e viene spesso soprannominata l’“isola verde” in ragione della distesa infinita di foreste pluviali e caldere (un tipo particolare di crateri vulcanici) che danno vita a laghi dai colori scintillanti. L’intera isola è bagnata dall’oceano Atlantico che è incredibilmente ricco di vita marina, dalle megattere al famigerato sifonoforo che risponde al nome di “caravella portoghese”.  

Che cosa vedere in un viaggio on the road nelle Azzorre

Avete solo pochi giorni per esplorare l’isola? L’affascinante capitale di Ponta Delgada è il luogo ideale dove fare base. Potete immergervi nelle sue affascinanti stradine al mattino e gustare un pranzetto coi fiocchi prima di partire per qualche esplorazione nel pomeriggio. 

Se avete più giorni a disposizione, potete intraprendere un vero e proprio viaggio on the road ed esplorare l’intera isola. Non sapete bene che cosa inserire nell’itinerario di São Miguel? Ecco i nostri principali suggerimenti…

Se i vostri compagni di viaggio hanno la fissa per la cucina locale

Ovviamente, è un dato di fatto che in vacanza prima o poi vi verrà voglia di assaggiare qualche delizia del posto, ma avete mai mangiato del cibo preparato in un vulcano attivo? Beh, è un’esperienza di cui potrete vantarvi una volta tornati a casa. 

Ad appena quaranta minuti dalla capitale troverete Furnas. La città si trova nell’entroterra ed è circondata da bocche vulcaniche. Le bollenti ceneri vulcaniche vengono usate in modo innovativo come forni improvvisati dai proprietari dei ristoranti locali che seppelliscono il cibo e lo lasciano cuocere lentamente con l’energia geotermica della terra.

Exploring Sao Miguel Shutterstock 43642528

Si nuota nel mare solo se l’acqua è a più di 25°C

Se siete già stati in vacanza sul Portogallo continentale saprete già che l’acqua del mare può essere fredda. Dopotutto l’Atlantico non è certo il Mediterraneo. 

Tuttavia, contro ogni previsione, a São Miguel troverete una spiaggia dalle acque tiepide. Ferreira, sulla costa occidentale, vanta un’insenatura naturale dove l’acqua viene scaldata dalla vicine sorgenti termali. Non serve indossare una muta, potete tuffarvi direttamente in acqua.

Siete abbracciatori di alberi in incognito

Se volete fare ancora qualche altro bagno nelle acque tiepide, inserite Caldeira Velha nel vostro itinerario delle Azzorre. Questa serie di sorgenti termali si trova all’interno di una zona selvaggia di foreste pluviali, nel cuore dell’isola, e offre ai visitatori la possibilità di immergersi completamente in un contesto completamente naturale. La piscina più grande presenta anche una cascata che la alimenta, ma fate attenzione: le sue acque sono molto più fredde delle sorgenti più piccole.

La vostra ragazza non sa rinunciare a una tazza di tè

Morite dalla voglia di una tazza di tè? Il tè dell’albergo non vi soddisfa? Allora non vi resta che andare direttamente alla fonte e raggiungere la piantagione di tè sull’isola. Aperta nel 1883, la piantagione di tè Gorreana è attualmente l’unica piantagione di tè in Europa. Produce una serie di tè nero, dal tipico English breakfast alle fragranti opzioni infuse con l’esotico bergamotto. 

Unitevi a una visita autoguidata nei suoi raccolti, prima di sedervi nel caffè per una tazza di tè. Nel negozio annesso, troverete tantissimi prodotti locali, compresa l’intera linea di tè della piantagione che sono perfetti da riportare a casa come ricordo o da regalare. 

Exploring Sao Miguel Shutterstock 1435917275

Vi piacciono le storie d’amore sdolcinate?

E a chi non piacciono? No, vi prego, trattenete le lacrime… Torniamo all’isola verde. 

Forse l’attrazione più emblematica di São Miguel, Sete Cidades, è una caldera che si trova sul versante occidentale dell’isola. Una caldera è un cratere enorme all’interno di un vulcano spento che un tempo era pieno di magma. 

A São Miguel troverete moltissime caldere, ma Sete Cidades è la più incredibile grazie ai suoi laghi meravigliosi, Azul e Verde, caratterizzati da sfumature infinite. Secondo la leggenda del posto, questi laghi si sono formati raccogliendo le lacrime di due amanti destinati a non poter stare insieme: una principessa dagli occhi verdi e un pastore di umili origini dagli occhi azzurri. Ve la sentite di affrontare un’escursione di 12 km? Percorrete il sentiero intorno al perimetro della caldera per ammirare viste mozzafiato. 

Non potete dire di essere stati in vacanza se non avete visitato almeno un museo  

Può essere facile dimenticarsi di visitare la capitale dell’isola quando si è circondati da così tante bellezze naturali. Ma Ponta Delgada è ricca di proposte culturali e vale la pena trascorrere qui qualche ora. Le sue dimore barocche e le imponenti chiese dagli esterni gotici sono da cartolina, ma la città offre anche alcuni interessanti musei.  

Vi piacciono parecchio i pirati? E vi credo, chi è che non ne subisce il fascino? Un tempo, però, gli abitanti dell’isola non erano della stessa opinione. E Forte de São Brás fu costruito proprio per tenerli a debita distanza. Ora potete entrare in questa fortezza per saperne di più sulla storia militare dell’isola. Il Museu Carlos Machado, inoltre, ospita tantissimi reperti archeologici e opere d’arte delle Azzorre. 

Avete voglia di assaggiare il vino vulcanico? Per conoscere meglio la cultura contemporanea dell’isola, avvicinatevi alla costa per sorseggiare un calice del vino locale o tuffarvi nell’area balneabile nel porto.

Visitare São Miguel

Le dimensioni dell’isola e la mancanza di una rete di trasporti pubblici fanno sì che sia inevitabile noleggiare una macchina. Potrete noleggiarne una all’aeroporto di Ponta Delgada o in città. Percorrere l’isola in macchina è un’esperienza estremamente appagante grazie alle strade ben tenute e agli incredibili paesaggi.

Siete alla ricerca di altri spunti per un viaggio on the road in Europa? Lasciatevi ispirare dai nostri indimenticabili tour on the road, per un viaggio lungo la costa baltica o nella famosa regione francese dello Champagne.

See more articles

More from Europcar