Europcar

Il Grand tour dei vulcani: scoprite i vulcani dell’Italia

The Grand Volcanic Tour Hero Shutterstock 43552942

Il caldo non vi fa paura? Poche cose sono più entusiasmanti che stare sotto un potente vulcano! L’Italia è piena di queste bellezze, a volte terrificanti, compreso il vulcano attivo più grande d’Europa. 

Se avete in mente una vacanza tutta italiana, allora caricate la vostra macchina a noleggio e iniziate un viaggio on the road indimenticabile che vi porterà su alcuni dei crateri più famosi del Paese. L’Italia conta in totale 48 vulcani (tranquilli, sono quasi tutti spenti), tutti ubicati in località davvero incantevoli. 

Per cominciare, ecco la nostra rassegna dei vulcani più spettacolari nei quali fare una tappa durante un viaggio in Italia:  

Se vi piace il brivido, l’Etna è quello che fa per voi 

Il vulcano attivo più grande d’Italia è l’Etna, con i suoi 3.350 metri di altezza, e un’indimenticabile vista sull’isola . L’Etna sorge nei pressi di Catania, in Sicilia, ed è un’esperienza incredibile trovarsi alle sue pendici, soprattutto perché si tratta di uno dei vulcani più pericolosi d’Europa.

I cinque crateri dell’Etna sputano in continuazione cenere e lava, pertanto la probabilità di assistere a un’eruzione durante la vostra visita è davvero alta. Niente paura, però: l’attività del vulcano è oggetto di un monitoraggio continuo e, se non viene considerato sicuro, il sito viene chiuso. 

Se visto da lontano sullo sfondo di un terso cielo blu, l’Etna ha un aspetto imponente, ma gli amanti dell’avventura non rinunceranno a prendere la cabinovia che arriva a 2.500 metri, per poi intraprendere un’escursione guidata o un safari a bordo di una jeep 4×4 fino alla Valle del Bove, in cima al vulcano. Mentre attraversate questa terra desolata, osservate la lava che esce dai crateri dell’Etna. 

The Grand Volcanic Tour Shutterstock 273434714

Se vi vedete nei panni di un guerriero romano, allora rispondete al richiamo del Vesuvio 

Volete abbinare una visita al vulcano a una visita archeologica? Non perdetevi questo vulcano leggendario che si trova vicino Napoli e tristemente famoso per avere causato la distruzione di Pompei nel 79 D.C. Benché sia tecnicamente attivo, non si registrano eruzioni significative del Vesuvio dagli anni Quaranta del ‘900, un dato che rende questo vulcano una meta relativamente sicura se l’idea di stare sul bordo di un cratere vi inquieta. 

I più coraggiosi fra voi vorranno mettersi un po’ di crema solare e percorrere il sentiero di 3,4 km che vi porta precisamente sul cratere del Vesuvio. L’inizio è accessibile in macchina, ma è necessario pagare l’ingresso (fa parte del Parco nazionale). Oppure potete vedere il Vesuvio dalla soleggiata Sorrento o da Pompei, Patrimonio UNESCO: a voi la scelta. 

Pompei è una tappa imperdibile grazie alle sue stradine e case che sembrano essersi fermate nel tempo. Inoltre, potrete vedere delle statue inquietanti che altro non sono che i calchi dei resti umani degli abitanti di Pompei all’epoca dell’eruzione. Davvero spaventose! 

Se volete una scusa per una gita in barca… (e chi non vorrebbe?), Stromboli è la scelta giusta 

Se la Sicilia è una delle mete che sognate da tempo, prenotate una gita in barca per la minuscola isola di Stromboli. Si trova a un passo dall’Etna, cosa che raddoppia il fascino dell’isola quando si parla di vulcani.

Stromboli è il terzo e ultimo vulcano ancora attivo in Italia. Al pari del suo vicino più grande e impetuoso, lo Stromboli è quasi sempre in eruzione e si è guadagnato il soprannome di “faro del Mediterraneo” perché i getti di lava incandescente si vedono a miglia di distanza. 

Se non vi accontentate di ammirare lo Stromboli, con i suoi quasi mille metri di altezza, dalla Sicilia, imbarcatevi a Milazzo per partecipare a un’escursione guidata al vecchio cratere del vulcano, un punto di osservazione perfetto che si trova circa 200 metri più in alto del cratere attivo. Alle pendici dello Stromboli troverete anche qualche albergo, se amate immergervi nella natura selvaggia e sonnecchiare all’ombra di uno dei vulcani più attivi del mondo. 

The Grand Volcanic Tour Shutterstock 1278212557

Se vi piace sorseggiare un calice di vino, il Vulture è il vulcano che fa per voi 

Se preferite rilassarvi con un tour alla scoperta dei vulcani d’Italia, il Vulture è la scelta ideale. Situato in Basilicata, a metà strada tra Napoli e Bari, oggi è famoso per la sua posizione centrale in una delle più importanti regioni vinicole d’Italia. 

Fuori dai circuiti turistici e l’unico vulcano in Italia a est degli Appennini, il Vulture è un vulcano particolare. L’ultima eruzione è stata registrata oltre 40.000 anni fa e attualmente è un luogo meraviglioso per le escursioni, i picnic e, ovviamente le degustazioni di vino. Le ceneri vulcaniche sono perfette per la coltivazione dell’uva e chi non fa da autista può fermarsi a sorseggiare un bicchiere del delizioso vino rosso Aglianico del Vulture DOC (e comprare una bottiglia da gustare a casa più avanti…) 

Se non soffrite di vertigini, potete mettervi alla prova sul monte Amiata  

State pensando a una breve vacanza in Toscana? Oltre alle meravigliose città d’arte come Firenze e Pisa, la deliziosa cucina e una tradizione vinicola prestigiosa (uno su tutti, il Chianti), la Toscana offre anche paesaggi verdeggianti, come la catena del Monte Amiata. 

Il Monte Amiata sorge sul confine meridionale della Toscana ed è il vulcano dormiente più alto d’Italia, con i suoi 1738 metri di altezza. Il monte Amiata, praticamente incontaminato, attira gli amanti dell’avventura alla ricerca di sentieri nella natura selvaggia. Potete anche optare per un’escursione a cavallo o in bici. In più, se vi viene fame, potrete scegliere fra una serie di deliziosi paesini dove troverete trattorie che preparano piatti tipici con ingredienti del posto, come castagne, funghi e cinghiale. 

Se non volete allontanarvi troppo da Roma, il Monte Cavo è perfetto 

Avete intenzione di restare nel Lazio durante le vostre vacanze in Italia? Siete fortunati, perché appena fuori Roma troverete un vulcano ad aspettarvi. Il monte Cavo è spento da quasi 10.000 anni, ma vale la pena esplorarne le pendici, se vi piacciono i panorami mozzafiato. 

Rocca di Papa si trova sul versante settentrionale del monte Cavo ed è il punto di partenza per le escursioni che conducono a questo punto di osservazione privilegiato. Potete parcheggiare la macchina in città e raggiungere la cima a piedi lungo via del Prato. Preferite non stare troppo tempo sotto il sole? Arrivate in macchina fino a via Scalette.  

Curiosità per gli appassionati di storia: il monte Cavo era sacro ai Romani e un tempo era un’importante meta di pellegrinaggio grazie al tempio di Giove che sorgeva sulla sua cima e del quale oggi non resta quasi più nulla.

See more articles

More from Europcar